Chi siamo

La nostra storia...

Il Campeggio Comunale San Nicolò ha aperto le sue porte nell’ormai lontano 1959 e nel corso di oltre 60 anni è diventato una rinomata destinazione turistica sulle rive del Lago di Garda, apprezzata da migliaia di visitatori ogni anno. Il campeggio era originariamente adibito a campo da calcio e durante i mesi estivi veniva trasformato in un’area campeggio per tende.

Con il passare degli anni, il campeggio ha subito significative evoluzioni. Inizialmente, sono state introdotte le piazzole per i camper e, a inizio anni ’90, sono state aggiunte le prime case mobili.

Foto: Tiziani

...fino ad oggi

Il campeggio si impegna costantemente per offrire nuove soluzioni; la novità più recente è costituita dalle Coco Glamping, inaugurate nel 2020, che fondono la comodità tipica della casa mobile con l’esperienza più “selvaggia” della tenda.

La gestione del campeggio San Nicolò è affidata dal 2010 alla Fondazione Bardolino Top.

Natura e sostenibilità

L’anima green del Campeggio San Nicolò

Il Campeggio San Nicolò è a stretto contatto con la natura; l’area dove sorge il campeggio è oggi tutelata per preservare l’equilibrio dell’ecosistema del lago di Garda. Qui, i canneti lungo la spiaggia svolgono un ruolo importante nel mantenere l’equilibrio ambientale, prevenendo l’erosione, depurando l’acqua e fornendo rifugio a diverse specie di animali.

Promuoviamo quindi una convivenza rispettosa con la fauna locale e abbiamo implementato azioni per ridurre al minimo il nostro impatto ambientale, tra cui l’uso di pannelli solari fotovoltaici, di illuminazione a LED e la raccolta differenziata.